L’idea alla base del progetto Bio2Energy è quella di AUMENTARE LA PRODUZIONE DI ENERGIA RINNOVABILE IN TOSCANA e in particolare attraverso la produzione di biocombustibili da rifiuti organici. Tale aumento di produttività di energia rinnovabile è realizzato mediante l’opportunità di gestire sinergicamente scarti organici da rifiuti e da fanghi di depurazione provenienti da impianti di pubblica utilità, per la produzione di BIOIDROGENO e biogas attraverso il processo di codigestione anaerobica. Da tale sinergia nasce anche l’opportunità di produrre fertilizzanti rinnovabili in quanto il digestato ottenuto dal processo di produzione di biocombustibili è una fonte di carbonio, azoto e altri nutrienti, potenzialmente utilizzabili in sostituzione di fertilizzati chimici convenzionali.

L’attività principale del progetto sarà quella di studiare i MECCANISMI DI GASSIFICAZIONE DEI RIFIUTI ORGANICI E LA CONSEGUENTE PRODUZIONE DI BIOIDROGENO assieme al biometano. Tale sistema di produzione di biocombustibile del tutto innovativo verrà sperimentato da Sea Risorse nel depuratore comunale di VIAREGGIO (LU) - VIA DEGLI ACERI 20 CAP 55049. Tale impianto è suddiviso in due linee denominate LINEA ACQUE dove avvengono i processi depurativi delle acque reflue ed LINEA FANGHI al cui interno vengono sottoposti a stabilizzazione i fanghi di supero derivanti dalla linea acque. La Linea fanghi nell’assetto attuale risulta sovradimensionata per il trattamento del fango di supero proveniente dalla Linea Acque, da questa analisi nasce il progetto, che vede Sea Risorse quale capofila, di codigerire con esso anche la Frazione Organica dei Rifiuti Solidi Urbani (FORSU) direttamente raccolta da Sea Risorse.